L'INSUFFICIENZA VENOSA

27/11/2015

Cos’è

L’insufficienza venosa è un disturbo della circolazione caratterizzato da un ritorno difficoltoso di sangue dalle estremità al cuore.

Le cause

Dalla parte sinistra del cuore, il sangue viene spinto ad alta pressione nelle grandi arterie, l’Aorta e le sue principali diramazioni (succlavie verso le braccia, Carotidi verso il cuore, iliache verso le gambe…). Le arterie si comportano come tubi che trasportano sangue ricco di ossigeno e sostante nutritive; superati i capillari, il sangue povero di ossigeno e sostanze di scarto percorre, a ritroso, la strada verso la parte destra del cuore.

La diminuzione della capacità delle vene di far tornare il sangue al cuore può essere causata da una perdita di elasticità dei vasi o dal cattivo funzionamento delle valvole posizionate al loro interno, indispensabili per contrastare la forza di gravità che si oppone alla risalita del flusso sanguigno dal basso.

Fattori di rischio

Rappresentano dei fattori di rischio il sovrappeso, l’età avanzata, la gravidanza, la familiarità, la ritenzione idrica, l’uso di contraccettivi ormonali, la stitichezza, eventuali alterazioni biomeccaniche dell’arto inferiore, lo svolgimento di una professione sedentaria o che, al contrario, costringe a stare in posizione eretta per molte ore al giorno.

Segni e sintomi

SEGNI: comparsa di vasi bluastri e molli sotto la pelle, soprattutto nelle gambe, dovuti al ristagno di sangue.
SINTOMI: gonfiore (edema) ai piedi e alle caviglie, senso di pesantezza e calore alle gambe, formicolii, crampi, prurito e dolori, soprattutto di notte.

Complicazioni

- patologie cutanee da stasi venosa (dermatiti, ulcere…)
- flebiliti
- varici
- trombosi venose profonde

Rimedi

Indispensabile un consulto medico per diagnosi e per esclusione di eventuali altre patologie (cardiache, renali, polmonari…), dopodichè è utile:

- praticare attività sportiva

- utilizzo di calze elastiche

- dormire con le gambe sollevate

- utilizzare ortesi plantari per correggere eventuali alterazioni biomeccaniche e che aiutino la svuotamento della soletta venosa plantare

La soluzione di Podartis

I plantari flebologici Podartis Venus Pad ed Orthovenus, grazie ad una struttura appositamente studiata ed alla barra elastica massaggiante, creano un “effetto pompa” che spinge il sangue dai piedi al cuore agevolando in questo modo il drenaggio linfovenoso.

Sono ideali se associati alle calze Compression Sport, le quali, grazie alle zone di compressione graduata progressiva, permettono di migliorare la circolazione sanguigna e l’ossigenazione dei muscoli. Riducono inoltre la sensazione di affaticamento.
 

Altri articoli

L'ESERCIZIO FISICO, PER DORMIRE MEGLIO.

18/05/2018

L'attività fisica è universalmente considerata dai medici di tutto il mondo come il rimedio naturale contro centinaia di patologie differenti. Aiuta a prevenire le malattie cardiache e circolatorie ed è consigliato a soggetti...

Leggi tutto

DEPRESSIONE, ANSIA, STANCHEZZA? MUOVITI MUOVITI

08/05/2018

Giornate stressanti, disturbi d’ansia, spossatezza, qual è la miglior medicina? Il MOVIMENTO  Il movimento e l’attività fisica rappresentano un toccasana per il nostro organismo, sia per quanto riguarda l’aspetto...

Leggi tutto

FARE ATTIVITA' FISICA CON IL DIABETE È IMPORTANTE

17/04/2018

La macchina umana è fatta per stare in movimento e  mantere la posizione eretta, l’apparato locomotore dell’organismo umano rappresenta circa il 70% della massa corporea; non muoversi significa far arrugginire il sistema e qui...

Leggi tutto